Bardello (VA) - Bardello-Stoppani

Country/Area

Community

Bardello (VA)

Place name

Bardello-Stoppani

Type of site

Pile Dwelling Site (PD / S3)

Last edited by

admin

Last update

Thu, 02/19/2015 - 17:15

Responsible for site

Dott.ssa Maria Giuseppina Ruggiero
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia
Via De Amicis 11
20123 MILANO
Tel: 02-89400555/216
e-mail: mariagiuseppina.ruggiero@beniculturali.it

Administrative contact

Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia Via Edmondo De Amicis, 11 I - 20123 Milano

Map of pile dwelling sites

Dating text

see Italian version (no translation available). /

Description

see Italian version (no translation available). / La palafitta fu scoperta nel 1863 dall’abate Giovanni Ranchet a destra dell’emissario Bardello e da lui chiamata Stoppani in onore dell’illustre studioso. Vi si scavò negli anni 1878-1880. Il Regazzoni riferisce che questa palafitta dista dall’imboccatura dell’emissario circa in centinaio di metri verso NE. Si individuò una superficie di 2400 mq che presenta una regolare disposizione di pali che il Regazzoni considerò essere per lo più di rovere. Vi si rinvennero molte punte ovalari, peduncolate e a alette. Molti anche gli ossi lavorati, i resti ceramici e paleobotanici. Il monitoraggio subacqueo condotto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici fra il 1999 e il 2000 in occasione di lavori per il posizionamento di un collettore sul fondo del lago, ha permesso di localizzare le aree delle palafitte Stoppani e Ranchet. La palafitta Stoppani è stata individuata in prossimità della riva destra del lago con un’estensione di mq 200 ed è stata localizzata esclusivamente nella sua parte esterna essendo il resto della stessa coperto da una folta vegetazione di canne palustri impenetrabili sotto costa. A poca distanza della palafitta (all’aperto,sul greto, nell’angolo fra il lago e il punto in cui il torrente fuoriesce) si è individuata una stazione-officina: in pochi metri quadrati si è scoperta una concentrazione di grossi nuclei di selce, grandi schegge piatte, lame e lamelle. Neolitico Antico, Medio (VBQ), Recente; Eneolitico (Campaniforme); Bronzo Antico, Medio, Finale, età del Ferro.

Bibliography comment

MARINONI 1868; REGAZZONI 1878; BONI 1947; BANCHIERI 1982; BANCHIERI 1986; BINAGHI LEVA 2002a.