Cadrezzate (VA) - Settentrionale o del Sabbione

Country/Area

Community

Cadrezzate (VA)

Place name

Settentrionale o del Sabbione

Type of site

UNESCO-World Heritage Site (WH / S1)

Last edited by

admin

Last update

Thu, 02/19/2015 - 17:15

Responsible for site

Dott.ssa Maria Giuseppina Ruggiero
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia
Via De Amicis 11
20123 MILANO
Tel: 02-89400555/216
e-mail: mariagiuseppina.ruggiero@beniculturali.it

Administrative contact

Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia Via Edmondo De Amicis, 11 I - 20123 Milano
Extension (ha): 
1,18
Height above sea level (m): 
267,00

Map of pile dwelling sites

Dating text

Dating of the dendrochronological sequence of the pile dwelling village: 1632 and 1563 cal BC (± 30 anni, 1σ). / La datazione assoluta è stata ottenuta tramite wiggle-matching; dalla datazione della sequenza dendrocronologica elaborata per il villaggio palafitticolo risulta che esso è stato edificato tra il 1632 e il 1563 cal BC (± 30 anni, 1σ).

Description

The first reports by Abbot Ranchet, Stoppani and Marinoni of pile dwelling villages date from the second half of the nineteenth century; later on (1878) Castelfranco undertook an archaeological survey. Following a number of casual collections in the 1960s and 1970s, the settlement was given protected status and defined, in the context of the archaeological mapping of the Lake of Monate during 1980-1989. Later on, between 1990 and 1996, systematic exploration of the village began with a programme of interdisciplinary research. The prehistoric settlement, situated on the western bank of the lake, is currently submerged. It is located about 50 m from the shore at a depth varying from 2 to 6 m. The system of vertical piles extends for 140 m from north to south, and for a width of 50 m. The underwater topographical survey focussed on the southern part of the settlement, where a series of concentric enclosures bordered the village on the shoreward side. Dendrochronological investigations revealed successive enlargements of the inhabited area, marked by lines of piles that approached ever closer to dry land, and enclosing an area that gradually became more extensive. Trees were felled to build the palisades in the years 1632, 1599 and 1563 cal BC (±30 years with 1σ). Sabbione is so far the only Italian pile-dwelling site where it has been possible to reconstruct the plan of dwellings on a dendrochronological basis. The shapes and dimensions of the buildings (about 3 x 5 m and 4 x 8 m), and the number and arrangement of the bearing piles (3 x 4 and 3 x 5), enabled to identify two rectangular huts, different in size and structural type, built in 1591 and 1583 cal BC (± 30 years with 1σ), The archaeological materials suggest a fairly brief chronological range that can be situated between the end of the Early Bronze Age and the beginning of the Middle Bronze Age, and a decidedly occidental cultural context, deducible mainly from the ceramics. Late Neolithic; Late Early Bronze Age/Early Middle Bronze Age. / Le prime segnalazioni del villaggio palafitticolo risalgono alla seconda metà dell’Ottocento ad opera dell'abate Ranchet, di Stoppani e Marinoni; in seguito Castelfranco vi intraprende indagini archeologiche (1878). Dopo alcune raccolte occasionali degli anni sessanta e settanta del secolo scorso, tra il 1980 e il 1989, nell'ambito della realizzazione della Carta Archeologica del lago di Monate, l'insediamento viene delimitato per l’apposizione del vincolo. In seguito, tra il 1990 e il 1996, inizia l’esplorazione sistematica del villaggio con un programma di ricerca interdisciplinare. L’insediamento preistorico, situato sulla riva occidentale del lago, è attualmente sommerso e si trova a circa m 50 dalla sponda del lago, a una profondità che varia da m 2 a m 6; l’impianto dei pali verticali è esteso per una lunghezza di m 140 da Nord a Sud, e per una larghezza di m 50. Il rilievo topografico subacqueo ha interessato la zona meridionale dell’insediamento dove sono presenti una serie di recinzioni concentriche che delimitavano il villaggio verso riva. Le indagini dendrocronologiche hanno consentito di riconoscere i progressivi ampliamenti dell’area abitativa, marcati dall’impianto di palizzate sempre più spostate verso la terraferma, e in grado di racchiudere una superficie via via più ampia. L’abbattimento degli alberi per l’edificazione delle palizzate è avvenuto negli anni 1632, 1599 e 1563 cal BC (± 30 anni con 1 σ). Il Sabbione è sinora l'unico sito palafitticolo italiano dove è stata possibile la ricostruzione planimetrica di strutture abitative su base dendrocronologica. Sono state identificate due capanne di pianta rettangolare, ma con dimensione e struttura portante diversa, costruite nel 1591 e nel 1583 cal BC (± 30, 1σ), individuando forma e dimensioni delle costruzioni (circa m 3 x 5 e m 4 x 8), numero e disposizione degli pali portanti (3 x 4 e 3 x 5). I materiali archeologici sembrano indicare un’escursione cronologica piuttosto breve, situabile tra la fine del Bronzo Antico e il principio del Bronzo Medio e un ambito culturale, desumibile soprattutto dalla ceramica, decisamente occidentale. Neolitico Recente; fine Antica età del Bronzo/ inizi Media età del Bronzo.

Bibliography comment

MARINONI 1868; CASTELFRANCO 1878a, 1878b; QUAGLIA 1884; TIZZONI 1980; BINAGHI LEVA 1990; DE MARINIS 1992; BINAGHI LEVA 2003; MARTINELLI 2003; POGGIANI KELLER et alii 2005.